Rene & patologie urogenitali

Cancro prostata: per diagnosi meglio MRI che biopsie sistematiche

(Reuters Health) – Una revisione Cochrane mette in evidenza come la risonanza magnetica (MRI) sia migliore delle biopsie sistematiche per diagnosticare il cancro alla prostata. “I risultati ...

Approfondisci
Dialisi infantile: iniziare con EGFR più elevati peggiora sopravvivenza

Iniziare la dialisi in bambini con valori di EGFR relativamente elevati è associato ad un peggioramento della sopravvivenza. Negli adulti questa pratica non ha portato a benefici in termini di ...

Approfondisci
Nuovi farmaci antidiabetici non connessi ad infezioni tratto urinario

L’uso di SGLT-2 inibitori per il trattamento del diabete di tipo 2 non incrementa il rischio di infezioni del tratto urinario rispetto a quanto accade con altre 2 classi di farmaci ...

Approfondisci
Nefropatie croniche ed anemia: incoraggiante nuovo agente orale

Il roxadustat, un nuovo agente orale che stimola la produzione di eritrociti e regola il metabolismo del ferro, risulta superiore al placebo nel trattamento dell’anemia nei pazienti con ...

Approfondisci
Ematuria microscopica asintomatica nelle donne: segnalazioni spesso inappropriate

Più della metà delle visite specialistiche richieste per le donne con ematuria microscopica asintomatica risulta inappropriata secondo le attuali linee guida AUA. Lo rivela uno studio ...

Approfondisci
Tumori renali: modelli stampati in 3D superiori a TC/RM per la localizzazione

I chirurghi esperti hanno problemi ad identificare la posizione dei tumori renali nei modelli tridimensionali basati soltanto sulle informazioni degli esami radiologici pre-operatori ...

Approfondisci
Nefropatie gravi: ancora incerta la scelta degli anticoagulanti

I nuovi anticoagulanti orali (NOAC) offrono un rischio di ictus significativamente ridotto ed un profilo di rischio complessivamente inferiore rispetto agli antagonisti della vitamina K come il ...

Approfondisci
Dialisi: un impatto devastante

Entro 6 mesi dall’inizio della dialisi, i pazienti con nefropatie terminali vanno incontro ad un declino nella loro capacità di svolgere le attività necessarie alla vita quotidiana, ...

Approfondisci
Tumori renali avanzati: terapie mirate migliorano sopravvivenza nei pazienti anziani

Le terapie mirate risultano associate a modesti vantaggi in termini di sopravvivenza nei pazienti anziani con carcinomi nefrocellulari metastatici. Lo dimostra uno studio condotto su 1015 ...

Approfondisci
Donatori di rene anziani ed ipertesi ad alto rischio di insufficienza renale

I donatori di rene anziani con ipertensione presentano un maggior rischio di nefropatia terminale a 15 anni rispetto a donatori della stessa età non ipertesi. Lo ha dimostrato uno studio ...

Approfondisci