Mammografie: il 50% delle italiane non risponde alle lettere

mammografia“Su 3 milioni di lettere di richiamo inviate per invitare ad effettuare l’esame di mammografia, risponde in media all’invito solo la metà delle donne italiane, ed il problema è più accentuato al Sud, specialmente in Calabria”. Queste le parole del ministro della Salute BeatriceLorenzin, in occasione della presentazione della campagna Frecciarosa 2016.

“Quello mirato alla prevenzione – ha proseguito il ministro – deve essere un lavoro continuo e questa è una battaglia che dobbiamo fare e che non possiamo perdere”. Va però considerato, ha avvertito, ”che spesso le campagne estemporanee non servono; ciò che invece serve è ‘battere il chiodo’ per anni, insistendo su alcune tematiche affinché l’informazione passi e si radichi. Tant’è vero che si è visto come, quando una campagna si ferma, finisce a breve anche il comportamento positivo ingenerato”.

Insomma, ha rilevato Lorenzin, “sulla prevenzione dobbiamo scommettere tantissimo, perché è la vera arma contro le malattie”. Nel caso dei tumori, “oggi in moltissimi casi si guarisce, ma è fondamentale agire contro gli scorretti stili di vita, a partire dal fumo: proprio a causa del fumo, ad esempio – ha avvertito il ministro – anche tra le donne sta infatti aumentando l’incidenza di cancro al polmone, che prima colpiva maggiormente la popolazione maschile”.

Post correlati

Lascia un commento

*