Invecchiamento dei polmoni: contrastarlo con il resveratrolo

Il resveratrolo, una sostanza contenuta in numerose piante e frutti, come mirtilli e uva, potrebbe aiutare a contrastare l’invecchiamento dei polmoni. Inalare un farmaco a base di questo fenolo infatti potrebbe rivelarsi utile per la salute polmonare. A evidenziarlo è uno studio pubblicato su Thorax.

Lo studio
L’invecchiamento naturale del polmone si verifica ad un tasso costante e irreversibile, come misurato da un declino della funzione polmonare. Questo deterioramento naturale porta ad una progressiva riduzione della qualità della vita. Anche se alcune terapie disponibili possono migliorare i sintomi, l’invecchiamento legato a insufficienza polmonare è generalmente irreversibile e accompagnato da alti tassi di morbilità e mortalità a causa di un aumento di malattie come la Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), enfisema e bronchite cronica.

In uno studio condotto dall’Istituto di Ricerca dell’Ospedale dei bambini Saban di Los Angeles, i ricercatori hanno somministrato a un gruppo di topi per tre mesi un trattamento a base di resveratrolo inalato. Hanno così scoperto che può rallentare il tasso di declino della funzione polmonare e danni al dna delle cellule alveolari epiteliali, tipici dell’invecchiamento del polmone.

“Il danno alle cellule polmonari che in genere si verifica nel corso di decenni è analogo quello che si verifica nei neonati prematuri che hanno esperienza di stress respiratorio prima che i loro polmoni siano pienamente sviluppati”, ha aggiunto Barbara Driscoll, autrice principale dello studio. “L’obiettivo della nostra ricerca è identificare un modo per proteggere e rafforzare i giovani polmoni prima che si verifichi un danno significativo”.

Post correlati

Lascia un commento

*