Influenza: le 7 regole per evitarla

shutterstock_160628771Vaccinarsi; lavare spesso le mani con acqua e sapone; seguire sempre uno stile alimentare sano che preveda cibi ricchi di vitamina C; riparare bocca e naso quando si tossisce o starnutisce; non toccare occhi, naso e bocca; evitare il fumo attivo e passivo; rimanere a casa quando si manifestano i primi sintomi dell’influenza ed evitare luoghi affollati quando i casi di malattia sono molto numerosi. Queste le 7 ”regole d’oro” per prevenire l’influenza della campagna “l’Influenza che verrà #previenila”, lanciata e promossa da Moige (Movimento italiano genitori onlus), Amiot (Associazione medica italiana di omotossicologia) e Sipps (Società italiana di pediatria preventiva e sociale), con il contributo incondizionato di Guna Spa.

Tra gli strumenti un sito (www.previenila.it), un numero verde già attivo (800385014) per informazioni e materiale informativo distribuito nelle farmacie e negli studi medici. “Insieme al mondo medico – dice Maria Rita Munizzi, presidente nazionale Moige – sarà creato anche un Osservatorio Influenza per informarci sui periodi di picco influenzale”. L’Osservatorio sarà guidato dal virologo e ricercatore del Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Milano Fabrizio Pregliasco. “Nella prevenzione dell’influenza la vaccinazione è la strategia raccomandata, insieme alle buone norme igieniche. Tra le nuove opportunità farmacologiche sono sempre più numerosi gli studi che evidenziano il ruolo preventivo e terapeutico della low dose medicine, che aiuta il sistema immunitario del bambino a prevenire e combattere le malattie in modo fisiologico- ha ricordato Giuseppe Di Mauro, presidente Sipps- siamo impegnati in un’attività di informazione dei pediatri per un uso consapevole di tutte le strategie antinfluenzali”.

Post correlati

Lascia un commento

*