Firma genetica per la prognosi del tumore del rene

Tra i pazienti con tumore del rene, l’attività di quattro specifici geni, SAA1, SAA2, APOL1 e MET, nelle cellule cancerose, sembra essere in grado di predire il rischio che il tumore vada in metastasi e le chances di sopravvivenza dei pazienti.

È quanto emerge da una ricerca pubblicata su Nature Communications da un team del Karolinska Institutet di Stoccolma, coordinati da Ninib Baryawno.
Il tumore del rene a cellule chiare è la forma più comune di questa forma di cancro. Se il tumore è confinato al rene, la prognosi è spesso favorevole, ma se la malattia si diffonde alle ossa, una situazione che si verifica in circa un terzo dei pazienti, il tasso di sopravvivenza a cinque anni è solo di circa il 10%.

Nel frattempo, l’immunoterapia è diventata un importante trattamento per i pazienti con tumore del rene a cellule chiare, ma è comune che il tumore sviluppi resistenza al trattamento, che potrebbe essere in parte dovuto all’ambiente circostante, il cosiddetto microambiente tumorale.

Per lo studio, le cellule tumorali di nove pazienti sono state analizzate con l’analisi a singola cellula, una tecnica di sequenziamento che rende possibile indagare ciascuna singola cellula nel tessuto e l’espressione genica, cioè quali geni sono attivi, nelle singole cellule.

In due pazienti, inoltre, il team ha confrontato le cellule del tumore primario con quelle delle metastasi alle ossa. Dall’analisi è emerso che c’è una ‘firma’ genetica di quattro geni specifici che potrebbe far prevedere se il tumore andrà in metastasi. Si tratta dei geni SAA1, SAA2, APOL1 e MET. E l’associazione della firma genetica con il rischio di metastasi è stata confermata anche quando i ricercatori hanno esaminato le cellule tumorali delle metastasi ossee. Lo studio, inoltre, mostra che il microambiente tumorale inibisce il sistema immunitario.

Fonte: Nature Communications 2022

Post correlati

Lascia un commento

*



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Popular Science Italia © 2022