Diverse forme di agopuntura riducono il dolore cronico nei sopravvissuti a un tumore

(Reuters Health) – Uno studio clinico randomizzato indica che l’elettroagopuntura funziona al pari dell’agopuntura auricolare nell’alleviare il dolore muscoloscheletrico cronico nei soggetti sopravvissuti a una neoplasia e presenta un rischio inferiore di eventi avversi.

I ricercatori – guidati da Jun Mao del Memorial Sloan Cancer Center di New York City – hanno esaminato i dati relativi a 360 pazienti sopravvissuti a un tumore, senza alcuna evidenza di una malattia in corso, che avevano manifestato dolore muscoloscheletrico cronico per almeno tre mesi.

Il team di studio ha randomizzato i partecipanti in rapporto 2:2:1 a ricevere elettroagopuntura (n=145), agopuntura auricolare (n=143) o il trattamento abituale (n=72). I partecipanti nei gruppi dell’agopuntura sono stati sottoposti a 10 sedute settimanali di elettroagopuntura o agopuntura auricolare.

L’endpoint primario era la variazione nell’intensità del dolore autosegnalato dal basale alla 12° settimana usando il Brief Pain Inventory (BPI), con punteggi da 0 (assenza di dolore) a 10 (il dolore peggiore possibile).

Nel complesso, al basale i partecipanti hanno riportato punteggi medi relativi al dolore pari a 5,2. Alla 12° settimana, sia l’elettroagopuntura che l’agopuntura auricolare avevano ridotto il dolore più del trattamento abituale (differenza media rispettivamente di 1,9 punti e 1,6 punti).

Sia l’elettroagopuntura che l’agopuntura auricolare vengono comunemente utilizzate per il trattamento del dolore e questo studio si aggiunge alle evidenze che tali interventi possono rappresentare un’opzione efficace per il trattamento del dolore nei sopravvissuti a un cancro.

L’agopuntura auricolare non ha dimostrato non inferiorità rispetto all’elettroagopuntura. L’evento avverso più comune con l’elettroagopuntura erano i lividi, segnalati dal 10,3% dei pazienti, mentre l’evento avverso più comune con l’agopuntura auricolare era il dolore all’orecchio, riportato dal 18,9% dei pazienti.

Un maggior numero di pazienti che hanno ricevuto agopuntura auricolare (10,5%) ha interrotto il trattamento a causa di eventi avversi rispetto a quelli trattati con elettroagopuntura (0,7%).

Fonte: JAMA Oncology
Lisa Rapaport
(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Post correlati

Lascia un commento

*