Cancro colon-retto, aumentano i casi tra i giovani

(Reuters) – I tassi di cancro del colon-retto (CRC) sono in aumento nei giovani. Crescono inoltre le diagnosi di tumori in stadio avanzato. Lo rivela un’analisi dei dati del registro USA dei tumori SEER .

“Pensavamo di vedere un carico crescente di malattie cancerose metastatiche, ma il modo in cui i tumori metastatici stanno aumentando e la loro proporzione nei pazienti più giovani rispetto a tutte le stadiazioni cancerose è molto più alta di quanto ci aspettassimo”, osserva Jordan Karlitz del Denver Health Medical Center, Colorado.

“Dati i tassi crescenti di malattia metastatica che stiamo osservando nei giovani pazienti, lo screening per questo tumore deve iniziare a partire dai 45 anni”, continua Karlitz. “Per le persone di età inferiore ai 45 anni, che non sono candidate per tale screening, dobbiamo essere vigili nel valutare tempestivamente i sintomi e utilizzare le anamnesi familiari di cancro e cercare di selezionare i pazienti da sottoporre ai test di screening”

Come riportato in Cancer Epidemiology, Biomarkers and Prevention, Karlitz e colleghi hanno analizzato i dati sull’incidenza annuale riportati nel registro dei tumori SEER 18 degli Stati Uniti dal 2000 al 2016 che include quasi 104.000 pazienti con CRC. Hanno stratificato i tassi di incidenza (IR) per ogni stadio della malattia, diffusione a distanza, età del paziente e gruppo etnico.

Confrontando il periodo 2000-2002 con il periodo 2014-2016, gli aumenti percentuali più elevati si sono verificati nei tumori metastatici. L’adenocarcinoma metastatico del colon è aumentato maggiormente nei soggetti di età compresa tra 30 e 39 anni (49%).

L’incremento del carcinoma rettale metastatico è risultato maggiore nella fascia di età tra i 20-29 anni (133%), seguita da quella tra i 30-39 anni (97%) e poi dal gruppo 40-49 anni (48%).

Confrontando gli stessi periodi di tempo, le proporzioni delle metastasi dei carcinomi del colon e del retto sono aumentate e gli incrementi maggiori sono stati riscontrati, per quello che riguarda il carcinoma del retto, nei soggetti di età compresa tra 20 e 29 anni (18%-31%) e tra i 30 e i 39 (20%-29%).

Per quanto riguarda l’etnia, gli aumenti maggiori, considerando i soli carcinomi rettali, si sono verificati tra gli afro-americani non ispanici di età compresa tra 20 e 29 anni (0%-46%) e tra gli ispanici (28%-41%). L’incremento maggiore del solo carcinoma metastatico del colon è stato registrato tra gli afro-americani non ispanici di età compresa tra 20 e 29 anni (20%-34%).

Fonte: Cancer Epidemiology, Biomarkers and Prevention
Marilynn Larkin
(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Post correlati

Lascia un commento

*



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Popular Science Italia © 2022