Bronchiti da bimbi, asma e polmonite da adulti

(Reuters Health) – I bambini che hanno avuto almeno una bronchite prima dei sette anni, da adulti sono esposti a un maggior rischio di sviluppare patologie come asma e polmonite. È quanto emerge da uno studio australiano presentato recentemente al Congresso virtuale della European Respiratory Society.

“I nostri risultati rafforzano le evidenze che la pneumopatia in età adulta può avere origine nella prima infanzia e che la bronchite da bimbi può influire negativamente sulla salute polmonare nelle persone di mezza età”, dice Jennifer Perret dell’Università di Melbourne, autrice principale dello studio.

Perret e il suo team hanno analizzato l’associazione tra bronchite da bambini e problemi polmonari in adulti di mezza età partecipanti al Tasmanian Longitudinal Health Study, che ha seguito oltre 8.500 persone nate in Tasmania nel 1961.

Quando sono entrate nello studio, quasi sessant’anni fa, è stata valutata la loro funzionalità polmonare e i loro genitori hanno fornito informazioni sul fatto che i figli avessero sofferto o meno di asma o bronchite prima del settimo compleanno. I partecipanti sono stati seguiti per una media di 46 anni.

I ricercatori hanno poi diviso i 3.085 eletti allo studio in quattro gruppi, in base alla segnalazione o meno di bronchite da parte dei genitori:
– assenza di bronchite (n=1,616, 53%)
– bronchite non ricorrente, con un numero di episodi compreso tra uno e cinque, durati meno di un mese (n=873, 28%)
– bronchite ricorrente, con almeno sei episodi di durata inferiore a un mese (n=555, 18%)
– bronchite ricorrente protratta, con sei o più episodi della durata minima di un mese (n=41, 1,3%)

Rispetto al gruppo di riferimento dell’”assenza di bronchite prima dei sette anni”, le persone con episodi non ricorrenti, ricorrenti o ricorrenti protratti di bronchite da bambini presentavano rispettivamente un rischio di 1,4 volte, 2 volte e 3,2 volte più elevato di polmonite entro un’età media di 53 anni. Inoltre, avevano un rischio 1,3 volte, 2,7 volte e 6,4 volte superiore di soffrire di asma.

Circa 14 soggetti ogni 100 nel gruppo di riferimento hanno ricevuto diagnosi di polmonite entro la mezza età, rispetto ai 19,25 e 35 ogni 100 nei gruppi della bronchite non ricorrente, ricorrente o ricorrente protratta.

Nel gruppo di riferimento, 19 partecipanti ogni 100 hanno ricevuto diagnosi di asma nella mezza età, rispetto ai 33, 50 e 70 ogni 100 nei gruppi non ricorrente, ricorrente o ricorrente protratta.

“Le associazioni con asma e polmonite erano più forti con l’aumentare della gravità della bronchite da bambini”, sottolinea Perret. “Tuttavia, non è emerso nessun legame statisticamente significativo tra bronchite da piccoli e bronchite cronica nelle persone di mezza età. Un risultato inaspettato; un ulteriore studio potrebbe fornire maggiori informazioni”.

Fonte: European Respiratory Society Virtual International Congress 2020
Staff Reuters
(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Post correlati

Lascia un commento

*