Attività fisica e perdita di peso, il ruolo delle cellule staminali mesenchimiali

Uno studio condotto su animali da laboratorio ha mappate molte delle cellule, dei geni e dei pathway cellulari che vengono modificati dall’esercizio e da una dieta ricca di grassi. La ricerca, coordinata da Manolis Kellis del Massachusetts Institute of Technology e della Harvard Medical School, è stata pubblicata su Cell Metabolism e i risultati potrebbero offrire possibili target per eventuali farmaci mirati ad aumentare i benefici dell’esercizio fisico, come spiega lo stesso team.

Il team ha studiato animali da laboratorio alimentati con diete ad alto contenuto di grasso o normali, sia sedentari che con la possibilità di avere un’attività fisica.
Grazie al sequenziamento di RNA, i ricercatori hanno catalogato le risposte di 53 tipi di cellule nel muscolo scheletrico e due tipi di cellule del tessuto grasso. In particolare il team ha evidenziato che “la dieta ricca di grassi induce queste cellule ad andare in una sola direzione, mentre l’esercizio sembra mandarle nella direzione opposta”, come ha spiegato Kellys.

In tutte e tre le tipologie di tessuti studiati, quello del muscolo scheletrico, il tessuto adiposo bianco viscerale e il tessuto adiposo bianco sottocutaneo, le cellule staminali mesenchimali sembrano controllare molti degli effetti di dieta ed esercizio fisico osservati. In particolare, i ricercatori hanno scoperto che una dieta ad alto contenuto di grassi modula queste cellule staminali a differenziarsi in cellule che accumulano grasso, mentre l’esercizio inverte questo effetto.

Fonte: Cell Metabolism 2022

Post correlati

Lascia un commento

*



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Popular Science Italia © 2022