Home » Medicina » Usa: gli adulti non vaccinati ‘costano’ 7 miliardi l’anno

Usa: gli adulti non vaccinati ‘costano’ 7 miliardi l’anno

vacciniNel 2015, le malattie prevenibili da vaccino tra gli adulti sono costate all’economia statunitense 8,95 miliardi di dollari e per l’80%, circa 7,1 miliardi di dollari, il costo è dovuto agli individui non vaccinati. I dati emergono da una ricerca della University of North Carolina, pubblicata su Health Affairs.

Gli studiosi hanno preso in esame 10 vaccini raccomandati dal Centers for Disease Control and Prevention, e cioè quelli che proteggono da epatite A, epatite B, herpes zoster, papillomavirus umano, influenza, morbillo, parotite, rosolia, meningite meningococcica, malattie pneumococciche, tetano, difterite, pertosse e varicella. Hanno esaminato il costo effettivo di degenza e cure ambulatoriali, quello dei farmaci e il valore della perdita di produttività per il tempo trascorso alla ricerca di cure. Nel complesso, le cure sanitarie risultavano pesare sui costi per il 95%, la perdita di produttività invece per il 5%.

L’influenza è risultata la malattia più ‘costosa’ con un vaccino a disposizione, pari a quasi 5,8 miliardi di costi sanitari e perdita di produttività nel 2015. Secondo le stime dei Centers for Disease Control and Prevention, a vaccinarsi sono stati nella stagione influenzale 2015-2016 il 42 per cento degli adulti americani. Altre malattie importanti con notevoli oneri economici includevano ad esempio quelle da pneumococco, come la polmonite o la meningite, che sono associate a quasi 1,9 miliardi di costi, e l’herpes zoster con 782 milioni di dollari di costi. La ricerca è stata finanziata dall’azienda farmaceutica Merck, che produce anche vaccini.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*