Home » Medicina » Usa: dal 2004 triplicate infezioni da insetti e zecche

Usa: dal 2004 triplicate infezioni da insetti e zecche

A lanciare l’allarme sono i Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) americani: dal 2004 in America i casi di patologie acquisite da punture di microrganismi sono almeno triplicati. Secondo i Cdc il pericolo di venire colpiti da malattie trasportate da insetti e zecche aumenta nel tempo tanto quanto la presenza di insetti, mosche, zanzare che trasmettono patologie pericolose.

Le nuove malattie riconosciute sono 9, ma quelle esistenti sono ben di più. Secondo Lyle R. Petersen, autore del rapporto e direttore del dipartimento dedicato allo studio delle sindromi portate da insetti, “i numeri di alcune di queste infezioni sono saliti in maniera astronomica”. Nell’elenco troviamo Heartland virus, Lyme, dengue, chikungunya, anaplasmosis, babesiosis, febbre delle Rocky Mountain, Posswassan. Secondo il rapporto pubblicato su Morbidity and Mortality Weekly Report dei Cdc, tra il 2004 e il 2016, si sono registrati 643.000 casi di 16 patologie portate da insetti.

Il numero annuale è salito dalle 24.000 del 2004, anno in cui si è cominciato a monitorare il fenomeno, alle 96.000 infezioni del 2016. Ma il numero è decisamente più alto: basti pensare che i Cdc calcolano che ogni anno 300.000 americani acquisiscano la malattie di Lyme, ma solo 35.000 casi vengono registrati. L’invito degli esperti è così coprirsi sempre quando si è all’aperto nella natura, indossare cappelli,possibilmente calzoni e magliette con le maniche lunghe, anche con il caldo.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*