Home » Medicina » Le urla umane attivano i circuiti della paura

Le urla umane attivano i circuiti della paura

urlaSe ci troviamo in mezzo a tanti rumori, per esempio in mezzo al traffico cittadino accanto ad un cantiere e la nostra attenzione viene comunque attirata da un bambino che urla, è perché le grida umane possiedono una ”firma” inequivocabile, che attiva subito nel cervello gli stessi circuiti che controllano la paura, prima ancora di quelli dell’udito. A questa conclusione sono arrivati gli studiosi coordinati da David Poeppel dell’Università di New York.

Come si legge su Current Biology, parte di ciò che ci rende umani è saper distinguere gli schemi dei discorsi fatti di consonanti e vocali. Una capacità superiore rispetto a quella di saper identificare un suono prodotto da un maschio o una femmina, dalla nostra specie o un’altra. Da tempo si sa dove elaboriamo queste informazioni nel cervello, ma c’è una sola parte del cervello che i ricercatori ritengono non abbia a che fare con la comunicazione umana. E proprio da qui entrano in gioco le urla. Per capire meglio, i ricercatori hanno utilizzato le urla di registrazioni dei video di Youtube, di film popolari e di volontari. Dopo di che, hanno lavorato le onde sonore in modo da riflettere l’accensione dei neuroni uditivi: in questo modo hanno rilevato che le grida attivano una serie di informazioni acustiche che finora non erano state considerate importanti per la comunicazione.

”Le grida di paura occupano un’area riservata dello spettro uditivo – commenta Poeppel – ma noi volevamo analizzare un intero gruppo di suoni per verificare che questa zona fosse unica per la paura”. Cosa che è effettivamente stata confermata da una serie di esperimenti, quando si sono messe a confronto le urla con le canzoni e i discorsi, anche in diverse lingue. L’unica eccezione sono i segnali d’allarme, come gli antifurti di case e auto. Grida e allarmi hanno in comune una proprietà chiamata asprezza o ruvidità, cioè quanto velocemente aumenta il rumore del suono. I discorsi normali hanno poche differenze di rumorosità (dai 4 a 5 Hertz), mentre le grida di paura possono variare molto velocemente (dai 30 a 150 Hertz).

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*