Home » Medicina » Una piccola scossa cura le carie

Una piccola scossa cura le carie

Il trapano del dentista è stato da lungo tempo una fonte di ansia per i giovani divoratori di snack, ma una nuova tecnica ha il potenziale di trattare le carie senza la trapanazione, semplicemente tramite l’impiego di una corrente elettrica indolore sul dente cariato.

La tecnica in questione, nata da un progetto scozzese e sviluppata nel King’s College di Londra, è chiamata Remineralizzazione Potenziata ed Accelerata Elettricamente, e si basa su uno strumento che emette una piccola corrente elettrica che favorisce la remineralizzazione del dente, riportando sostanze quali calcio e fosfati all’interno dello smalto. Le carie infatti si formano quando i batteri disgregano o demineralizzano lo smalto tramite acidi.

La nuova tecnica impiegherebbe lo stesso tempo necessario ad un’otturazione tradizionale, e potrebbe risultare anche più economica. Gli articoli scientifici che la descrivono sono in corso di pubblicazione. Secondo gli esperti, essa potrebbe porre fine al ciclo vizioso di otturazioni e ri-otturazioni nel quale entra ogni dente cariato, dato che in ultima analisi ogni riparazione finisce con il venire meno, ma la procedura di remineralizzazione deve essere praticata una sola volta. Se la tecnica riceverà finanziamenti a sufficienza, potrebbe essere disponibile sul mercato entro tre anni, anche se negli USA potrebbe essere necessario più tempo per via di alcune differenze fra la regolamentazione locale e quella europea.

Tag

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*