Home » Medicina » Un naso sulla schiena

Un naso sulla schiena

Otto anni fa sono stati impiantati campioni di tessuto nasale nella colonna dorsale di 20 quadriplegici: l’idea era che le cellule staminali all’interno di questo tessuto potessero trasformarsi in neuroni in grado di riparare il midollo spinale danneggiato, e l’esperimento di fatto ha funzionato su alcuni dei pazienti, che hanno riguadagnato parte della propria sensibilità, ma non è andata così bene per una donna in particolare, che non soltanto non ha visto migliorare affatto la propria paralisi, ma ha iniziato di recente a provare dolore a livello del sito dell’impianto.

La strana scoperta

Quando è stata visitata, i medici si sono accorti che sulla sua colonna si stava sviluppando la radice di un naso. E’ stato rimosso un elemento di tre centimetri, composto essenzialmente di tessuto nasale con inserti di osso e piccole derivazioni nervose non connesse ai nervi spinali. Non si trattava di tessuto tumorale, ma secerneva copiosamente un materiale di tipo mucoso che comprimeva il midollo e provocava il dolore. Altri esperimenti di questo tipo, in passato, avevano invece portato alla comparsa di veri e propri tumori.

A volte sono dannose

L’esperimento sul tessuto nasale è stato compiuto in un grande ospedale portoghese, e sono in corso numerosissimi studi legittimi sulle cellule staminali in tutto il mondo, ma sono poche terapie basate su di esse sono state sinora approvate. Le cellule staminali hanno il potenziale di curare qualunque cosa, dal diabete al Parkinson, passando per le malattie cardiovascolari, ma possono anche essere dannose. Ciò non ha impedito ad alcune compagnie private di produrre terapie non comprovate basate sulle cellule staminali che possono portare anche a conseguenze molto pericolose. (J Neurosurg Spine online 2014, pubblicato l’8/7)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*