Home » Medicina » Tumori: per quello gastrico c’è il legame con alterazioni sequenza dell’RNA

Tumori: per quello gastrico c’è il legame con alterazioni sequenza dell’RNA

rna(Reuters Health)  – Secondo uno studio internazionale in quasi tutti i tessuti con carcinoma gastrico sono presenti alterazioni delle sequenza di RNA, ma non di DNA, mediate principalmente da enzimi adenosin-deaminasiche agiscono proprio sull’RNA (ADAR). “Riuscire a identificare aberrazioni molecolari nel carcinoma gastrico – ha dichiarato il Leilei Chen della National University of Singapore, autore dello studio in merito – può aiutare a migliorare la nostra comprensione dei meccanismi di carcinogenesi gastrica, per distinguere  i vari gruppi di pazienti biologicamente e clinicamente rilevanti e per trovare nuove opportunità terapeutiche basate proprio sugli RNA”.

I ricercatori hanno concluso da poco altri studi sulle sequenze di RNA ADAR-mediate nel fegato e nei tumori esofagei. C’è sicuramente un rapporto tra sequenziamento dell’RNA, prognosi del cancro gastrico e la sua progressione, studiato dai ricercatori attraverso il trascrittoma del tumore gastrico. I pazienti con sovraespressione di ADAR1 e disregolazione di ADAR2 hanno presentato tempi di sopravvivenza globale più brevi.

La coorte esaminata con l’analisi del microarray è stata di 432 tumori gastrici e i risultati hanno evidenziato che l’iperespressione di ADAR1 e ADAR2 si associa a prognosi infausta. Gli studiosi hanno osservato tutti i diversi livelli di sequenziamento dell’RNA dai tessuti gastrici normali allo stadio di pre-malignità fino alla malignità neoplastica. Fino ad oggi tutti gli studi si erano concentrati sulle mutazioni del DNA. Studiare l’RNA potrà servire ad ampliare le conoscenze sul cancro gastrico.

 Fonte: Gastroenterology 2016

David Douglas

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*