Home » Medicina » Tumori della pelle: 2 marinari su 10 con cheratosi attinica

Tumori della pelle: 2 marinari su 10 con cheratosi attinica

Cheratosi attinicaVivere o lavorare sotto al sole aumenta il rischio di sviluppare tumori della pelle, melanoma e non. Per questo motivo la prevenzione e la sensibilizzazione sono essenziali, soprattutto per le categorie a rischio. A confermarlo, i risultati della campagna “L’amore per il mare è nella nostra pelle” in cui sono stati condotti screening e incontri informativi in 7 città di 5 Regioni che hanno coinvolto 921 tra donne e uomini della Marina Militare.

In 2 marinai su 10 sono state riscontrati casi di cheratosi attiniche, lesioni tumorali nelle fasi iniziali e localizzate che possono evolvere in forme tumorali maligne e invasive come il carcinoma squamocellulare ed è causata dagli UVB dei raggi solari. La cheratosi attinica rappresenta il secondo tumore della pelle per diffusione ed è in costante aumento soprattutto in chi si espone al sole. I casi riscontrati sono stati 217, pari al 23,5% (1,8% oltre i 5 focolai), un dato molto superiore a quello riscontrato in studi precedenti sulla popolazione italiana.

La campagna è stata promossa dalla Società Italiana di Dermatologia Allergologica Professionale e Ambientale (SIDAPA) in Puglia, ed è proseguita a livello nazionale grazie alla Società Italiana di Dermatologia (SIDeMaST), insieme alla Marina Militare e il sostegno di Leo Pharma

“Sono state svolte campagne informative per aumentare la consapevolezza sul melanoma,ma molto resta da fare. In particolare tutto ciò è importante anche per i tumori non melanoma”, dichiara Ketty Peris, dell’Università Cattolica di Roma. Inoltre, segni di invecchiamento cutaneo (macchie, cheratosi seborroica, rughe profonde) sono stati rilevati in oltre il 40% del campione.

“C’è stata in passato una sinergia tra difesa e salute nel paese diminuita perché è terminata la leva”, ha spiegato il sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi, evidenziando che “è cambiato il modo di proporsi delle forze armate, non chiuso ma inclusivo”.

Tag

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*