Home » Medicina » Tumore al seno: solo 1 donna su 6 è correttamente informata

Tumore al seno: solo 1 donna su 6 è correttamente informata

(Reuters Health) – Le donne affette da tumore del seno si sentono spesso pressate e poco informate per prendere rapidamente una decisione rispetto all’intervento chirurgico. Per questo, secondo uno studio coordinato da Sunny Mitchell, chirurgo a Stratford, in Connecticut (USA), alcune di loro potrebbero trarre beneficio dalla consultazione di materiali didattici ad hoc.

Lo studio
Il team di ricercatori guidato da Mitchell ha intervistato 487 donne che si erano sottoposte a un intervento di lumpectomia, che consiste nella resezione di un grumo dal seno, di mastectomia o a entrambe le procedure. Solo il 47% delle pazienti che sono andate incontro a lumpectomia, il 67% di quelle sottoposte a mastectomia e il 28% delle pazienti sulle quali sono stati eseguiti entrambi questi interventi hanno dichiarato di sentirsi informate in modo completo prima dell’intervento chirurgico. Inoltre, una “decisione affrettata” è stata giudicata quella presa dal 35% delle pazienti sottoposte a lumpectomia, dal 31% di quelle sottoposte a mastectomia e dal 22% di quelle sottoposte a entrambe le procedure. “Una diagnosi di cancro al seno può sembrare un’emergenza agli occhi della paziente – spiega Mitchell – Ma c’è in realtà un tempo più che sufficiente per considerare le diverse opzioni di trattamento, dal momento che i tassi di sopravvivenza sono molto alti per questa forma di tumore in fase iniziale”.

Informazioni attendibili e chiare
Il  Journal of the American College of Surgeon  ha pubblicato anche uno studio separato, che ha offerto alle donne un modo per aiutarle a scegliere tra le diverse opzioni terapeutiche. In questa ricerca, gli scienziati hanno preso in considerazione 227 donne con una nuova diagnosi di tumore del seno e le hanno invitate a usare uno strumento online per informarsi, leggendo materiali informativi redatti dall’American Cancer Society e dal National Cancer Institute. Tutte le pazienti hanno partecipato allo studio prima di affrontare la prima visita chirurgica. Con questo aiuto, metà delle donne hanno totalizzato un punteggio tra 80 e 100 nei test sulla conoscenza di tumore del seno e sulle possibilità di trattamento, contro un punteggio medio di 66 tra le donne che consultavano altri siti web. Allo stesso tempo, il 72% delle donne che ha usato lo strumento online ha riconosciuto di poter aspettare alcune settimane per fare la scelta, senza compromettere la probabilità di sopravvivenza, contro il 54% delle altre pazienti.

Fonte: Journal of the American College of Surgeon

Lisa Rapaport

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*