Home » Medicina » Teorema di Pitagora mostra i miglioramenti di un paziente

Teorema di Pitagora mostra i miglioramenti di un paziente

Teorema di Pitagora

Un ricercatore dell’Università di Warwick ha riscontrato che il teorema di Pitagora, noto ormai da 2500 anni, potrebbe rappresentare il metodo più efficace per identificare il punto in cui la salute di un paziente inizia a migliorare. La scoperta deriva dall’osservazione delle curve ROC (Receiver Operating Characteristic), originariamente sviluppate durante la seconda guerra mondiale per l’analisi dei segnali radar, onde aiutare gli operatori a capire se un “blip” sul radar fosse un bersaglio nemico o una nave o un aereo alleati.

Negli anni ’80 queste curve sono state adottate dagli epidemiologi per aiutarli a discernere il momento in cui un paziente inizia a riprendersi da una malattia. Per quanto riguarda molte patologie croniche, gli epidemiologi concordano sul fatto che il punto giusto da scegliere sulla curva è quello più vicino all’angolo superiore sinistro del grafico, ma è emerso che il miglior mezzo per individuare questo punto è proprio il teorema di Pitagora.

L’applicazione di questo teorema potrebbe modificare le conclusioni a cui giungono le ricerche, individuando il momento in cui il paziente migliora con maggiore coerenza ed accuratezza di qualsiasi metodo mai usato. Secondo i ricercatori, la morale di questa scoperta consiste nel fatto che prima di gettare via qualcosa di vecchio dalla soffitta sarebbe meglio degnarlo di un’altra occhiata…potrebbero venirne fuori notevoli sorprese. (PLoS ONE, 2014; 9: e114468)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*