Svelato il ruolo degli amici nella salute

Gli amici fanno davvero la differenza. La nostra salute futura passa per i nostri rapporti di amicizia costruiti durante l’infanzia. A mettere in evidenza questo legame è uno studio guidato dalla Texas Tech University, pubblicato su Psychological Science.

Lo studio
Secondo la ricerca i ragazzi che passano più tempo con gli amici da bambini tendono ad avere la pressione sanguigna più bassa e un indice di massa corporea (Bmi) inferiore raggiunti i trent’anni. Per arrivare a questa conclusione, gli studiosi hanno esaminato i dati del Pittsburgh Youth Study, uno studio longitudinale che segue fino all’età adulta ragazzi che hanno frequentato scuole pubbliche della cittadina della Pennsylvania, esaminando nello specifico le informazioni relative a 267 di loro.

I genitori hanno riferito quanto tempo trascorressero i loro figli con gli amici durante una settimana, a partire da quando i ragazzi avevano circa 6 anni e continuando fino all’età di 16. Lo studio includeva anche dati su varie caratteristiche individuali, come ad esempio l’estroversione o la salute nell’infanzia e fattori familiari e ambientali. Pur prendendoli in considerazione rimaneva forte la correlazione tra una miglior salute nell’età adulta e la frequentazione degli amici nell’infanzia e nell’adolescenza.

“Sebbene non si trattasse di un esperimento, è uno studio longitudinale ben controllato – spiega Jenny Cundiff, una delle autrici della ricerca – che fornisce un indizio forte sul fatto che essere socialmente integrati nella prima fase della vita è positivo per la nostra salute, indipendentemente da una serie di altri fattori come la personalità, il peso nell’infanzia e lo stato sociale della famiglia nei primi anni di vita”.

Post correlati

Lascia un commento

*