Home » Astronomia » Stelle cadenti: quelle “fantasma” cadono di giorno

Stelle cadenti: quelle “fantasma” cadono di giorno

Solcano il cielo di giorno e quindi non sono visibili ad occhio nudo. Eppure ci sono, sono le stelle cadenti fantasma, le misteriose Arietidi di cui ancora, a 70 anni dalla loro scoperta, non si conosce la natura.

Quando vederle
Se volete provare ugualmente a scrutare il cielo, oggi si verificherà il picco del fenomeno, con più di 60 stelle cadenti all’ora. La loro cascata proviene dalla costellazione dell’Ariete, da un punto del cielo posto a 30 gradi dal Sole.  Il momento migliore però per catturare qualche “goccia di luce” era “poco prima dell’alba: il radiante delle Arietidi sorge ad est circa 45 minuti prima del Sole”, spiega l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope.

In attesa delle prime immagini, i passaggi sempre più frequenti di queste meteore ‘fantasma’ vengono già registrati dal radar canadese Cmor (Canadian Meteor Orbit Radar), come riporta il sito spaceweather.com.

Le origini
Sebbene le Arietidi siano state scoperte esattamente 70 anni fa, nell’estate del 1947, dai radiotelescopi del Jodrell Bank Observatory in Gran Bretagna, la loro origine resta avvolta nel mistero: alcuni astronomi sospettano che siano generate dai frammenti dell’asteroide 1566 Icarus, mentre altri ipotizzano che siano ‘figlie’ della cometa 96P/Machholz.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*