Home » Medicina » Sonno: scoperto il meccanismo della fase Rem

Sonno: scoperto il meccanismo della fase Rem

Forse la “verità” sul Movimento oculare rapido, la fase Rem del sonno, sta per essere svelata. Grazie ad uno studio realizzato su topi con una innovativa tecnica di immagini e ultrasuoni, un gruppo di ricercatori francesi ha infatti osservato con precisione il cervello dei roditori durante questa fase del sonno, scoprendone nuovi dettagli. Lo studio è stato realizzato da Inserm, Espci Paris, Cnrs e Università Sorbona ed è stato pubblicato su Nature Communications.

Lo studio
Grazie all’innovativa tecnica di osservazione del cervello, i ricercatori hanno potuto identificare un segnale elettrico nell’ippocampo (zona critica per la memoria) che ha come caratteristica il collegamento con i picchi di aumento del flusso sanguigno. Segnale, questo, che è stato di solito notato in un ratto sveglio. La loro intensità durante il sonno Rem è direttamente correlata con la spinta vascolare. Ciò suggerisce che le oscillazioni potrebbero controllare il flusso vascolare di tutto il cervello.

Gli scienziati hanno anche scoperto che durante il sonno Rem c’è un fenomeno di sincronizzazione vascolare tra le aree cerebrali distanti l’una dall’altra (corteccia, ippocampo e talamo) che di fatto è molto più grande che in qualsiasi altro stato di sonno o sonno-veglia.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*