Home » Medicina » Sindromi mielodisplastiche: buoni risultati per la darbepoietina alfa

Sindromi mielodisplastiche: buoni risultati per la darbepoietina alfa

Nuovi farmaci(Reuters Health) – La casa farmaceutica Amgen ha annunciato che il farmaco Aranesp, a base di darbepoietina alfa, un’eritropoietina ricombinante, sarebbe efficace nel trattamento di pazienti anemici colpiti da sindromi mielodisplastiche, patologie che si manifestano solitamente a seguito di alterazioni nella funzionalità del midollo osseo. La terapia con questo farmaco, infatti, ridurrebbe il numero delle trasfusioni di globuli rossi cui normalmente i malati devono ricorrere per trattare la patologia, che mette a rischio di infezioni, anemia o emorragie. Il farmaco, inoltre, avrebbe aumentato la risposta degli eritrociti, un fattore che indica la formazione di nuovi globuli rossi nel sangue.

La sperimentazione ARCADE
I dati raccolti nella sperimentazione ARCADE hanno confermato il profilo di sicurezza del farmaco già studiato e gli effetti avversi registrati sono stati più o meno gli stessi tra i pazienti trattati con questo farmaco e quelli trattati con il placebo. Tuttavia, effetti secondari come stanchezza, febbre, mal di testa e dolori muscolari sono stati più frequenti e si sono manifestati in un 5% in più di malati trattati con l’eritropoietina ricombinante. L’azienda americana fa comunque sapere che i risultati saranno presentati pubblicamente nel corso di una conferenza o verranno pubblicati in letteratura.

 

 

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*