Home » Medicina » Scoperto meccanismo di azione del tumore al seno triplo negativo

Scoperto meccanismo di azione del tumore al seno triplo negativo

Un gruppo i ricercatori del Centro di Biologia integrata dell’Università di Trento (Cibio) è riuscito a ricostruire l’origine di una categoria particolarmente insidiosa di tumore al seno, il triplo negativo, identificando i meccanismi attraverso i quali questo può cambiare continuamente volto e non reagire alle terapie specifiche.

Lo studio
Oggetto della ricerca pubblicata su Nature Communications è appunto questa forma di tumore particolarmente aggressivo che non risponde alle terapie specifiche e che spesso sfugge alle normali metodologie di diagnosi fino a quando non trova già in fase avanzata. “Come l’investigatore Gabriel John Utterson, abbiamo svelato chi si nascondeva dietro il ‘dottor Jekyll e mister Hyde’ dei tumori alla mammella”, afferma Alessio Zippo, responsabile del progetto insieme alla collega Matilde Todaro dell’Università di Palermo.

“Abbiamo riprodotto l’origine del tumore in provetta – aggiunge Zippo – e per farlo abbiamo preso cellule umane sane ottenute dalla ghiandola mammaria e vi abbiamo introdotto gli elementi (oncogeni) che ritroviamo nelle cellule tumorali. Questo studio ha permesso di capire che sin dai primissimi momenti, le cellule tumorali cambiano faccia, riprogrammandosi in cellule con caratteristiche del tutto diverse. Fino ad ora tali cambiamenti erano sempre sfuggiti alla ricerca oncologica”. I risultati di questo studio potranno aiutare ad intravvedere applicazioni di medicina personalizzata e a capire se in futuro sarà possibile prevedere la comparsa delle metastasi.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*