Home » Medicina » Scoperto il virus della stupidità

Scoperto il virus della stupidità

shutterstock_128576327

Gli scienziati delle università Johns Hopkins e Nebraska hanno individuato il virus per caso in campioni di culture della gola di un gruppo di individui sani nel corso di un esperimento non relativo all’intelligenza.

Lo studio
Ma secondo il rapporto pubblicato su ‘Proceedings‘, la rivista dell’Accademia nazionale delle Scienze Usa, il 44% delle persone ‘positive’ al virus in questione hanno evidenziato in appositi test un quoziente intellettivo piu’ basso di 7-9 punti rispetto alla media. I test hanno misurato la capacita’ di attenzione, il tempo necessario ad assorbire informazioni visive e cosi’ via. Per verificare l’accuratezza dei risultati, i ricercatori hanno iniettato lo stesso virus su un gruppo di topolini da laboratorio ed hanno osservato reazioni simili: meno interesse in giochi nuovi, capacita’ diminuita di trovare le uscite e di orientamento.

Come si trasmette?
Non è noto ancora, invece, come il virus possa essere trasmesso all’uomo. James L. Van Etten, tra gli autori dello studio, ha dichiarato al Newsweek: “Non c’è ragione di credere che ci sia una trasmissione tra le persone o gli animali. Una delle mie ipotesi è che gli agenti patigeni possano infettare un altro microrganismo tra le alghe e gli uomini. Questo potrebbe essere il modo in cui il virus arriva nella gola”.

L’autore
Secondo Robert Yolken,l’autore principale dello studio, il virus potrebbe influenzare l’attivita’ di geni delle aree cerebrali responsabili per la memoria ed altre funzione intellettive. “Questo è un esempio notevole di come un “innocuo” microorganismo che portiamo con noi possa arrivare a colpire il nostro comportamento e la nostra cognizione. Molte differenze fisiologiche che distinguono un individuo dall’altro sono il risultato dei geni ereditati dai genitori, ma qualcuna di queste viene sicuramente alimentata anche dai microorganismi che dimorano nel nostro organismo ed interagiscono con i nostri geni” ha spiegato Robert Yolken, virologo ed esperto di malattie pediatriche infettive. Studi precedenti avevano associato l’esposizione al virus dell’herpes simplex a una diminuzione dell’intelligenza. 

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

1 Responses to "Scoperto il virus della stupidità"

  1. ce

    Però sarebbe interessante sapere che tipo di virus sia quello interessato in questo processo. Grazie

Lascia un commento

*