Home » Astronomia » Scoperti 5 nuovi pianeti. Il merito va ad astronomi amatoriali

Scoperti 5 nuovi pianeti. Il merito va ad astronomi amatoriali

Tanta passione ed un po’ di fortuna hanno premiato migliaia di astronomi amatoriali che hanno scoperto con i propri computer di casa un intero sistema planetario, formato da cinque Superterre bollenti che orbitano ordinatamente intorno alla stella madre come gli ingranaggi di un orologio.

Situati a 620 anni luce da noi, nella costellazione dell’Acquario, sono stati individuati grazie alla piattaforma online Zooniverse, con cui gli astrofili hanno passato in rassegna le enormi moli di dati raccolte dal telescopio Kepler della Nasa durante la sua ‘seconda vita’, la missione K2.

I primi risultati del progetto ‘Exoplanet explorers’, in via di pubblicazione sull’Astrophysical Journal, sono arrivati a pochi mesi dall’avvio di questo affascinante esperimento di ‘citizen-science’, coordinato dall’astronomo Jesse Christiansen del California Institute of Technology (Caltech) e dal fisico Ian Crossfield del Massachusetts Institute of Technology (Mit).

“Persone da tutto il mondo possono registrarsi e imparare a riconoscere i segnali spia che  indicano la presenza di un pianeta – spiega Christiansen – in modo da esaminare i dati raccolti da Kepler e votare, per decidere se classificare un determinato segnale come il transito di un pianeta o un semplice rumore di fondo”.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*