Home » Medicina » Scoperte proprietà antitumorali in una pianta della medicina cinese

Scoperte proprietà antitumorali in una pianta della medicina cinese

Scutellaria baicalensiLa Scutellaria conosciuta anche come Huang-Qin, una pianta della medicina cinese tradizionalmente usata per curare febbre e problemi a fegato e polmoni, nasconde un segreto che potrebbe aprire nuove cure contro i tumori.

La scoperta
I ricercatori del John Innes Centre in Norwich, in uno studio pubblicato sulla rivista Science Advances, hanno scoperto che la Scutellaria baicalensi (questo il suo nome scientifico) usa uno speciale ‘processo’ per produrre le molecole dal potenziale effetto anti-cancro. Lavorando insieme a ricercatori cinesi, gli studiosi hanno dedotto il modo in cui la Scutellaria sintetizza i flavonoidi, che regalano alle piante il blu intenso dei fiori.

Precedenti studi su colture cellulari in laboratorio avevano mostrato come i flavonoidi, presenti nelle sue radici, non solo avessero effetti anti-virali e anti-ossidanti, ma anche che fossero capaci di uccidere le cellule tumorali umane, lasciando intatte quelle sane. Negli animali i flavonoidi hanno fermato la crescita del tumore. Come composti sono ben compresi, ma quelli trovati nella Scutellaria, il Wogonin e il Baicalin, sono diversi chimicamente e seguono un percorso biochimico diverso, con altri enzimi. Un passo in più che aiuterà la produzione di nuovi farmaci.

”E’ molto interessante che piante usate da millenni nella medicina tradizionale cinese possano portare a farmaci moderni efficaci”, commenta Cathie Martin, coordinatrice dello studio. La Scutellaria fa parte della famiglia della menta ed è nativa della Cina. Le sue radici sono usate in combinazione con altre piante per trattare la febbre e altre malattie.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*