Home » Medicina » Scoperta l’arma dei batteri resistenti agli antibiotici

Scoperta l’arma dei batteri resistenti agli antibiotici

Fonte: Robert Austin/Princeton University

Fonte: Robert Austin/Princeton University

Scoperta l’arma segreta che rende i batteri ‘invincibili’ davanti agli antibiotici. E’ la capacità di mutare rapidamente e strategicamente il loro patrimonio genetico ogni volta che ci sono condizioni di stress, proprio come quelle determinate nell’organismo che li ospita dalla presenza di un antibiotico. La scoperta, pubblicata sulla rivista Biomicrofluidics, apre adesso la possibilità di mettere a punto nuovi farmaci contro le infezioni. Il risultato si deve al gruppo dell’università americana di Princeton coordinato da Robert Austin. I ricercatori hanno osservato due ceppi simili del batterio Escherichia coli, diventati resistenti agli antibiotici grazie a mutazioni genetiche molto diverse. potenzialmente più versatili e difficili da sconfiggere.

I batteri hanno arsenali di armi genetiche
“I batteri sono ‘intelligenti’ e rispondono allo stress rimodellando il loro patrimonio geentico”, ha osservato Austin. La capacità di sviluppare soluzioni diverse per risolvere lo stesso problema è, per i ricercatori, la prova che i batteri dispongono di diversi arsenali di armi genetiche, il cui obiettivo è contrastare gli antibiotici. Per scoprire questi arsenali genetici i ricercatori hanno ricostruito in laboratorio circa mille microhabitat ‘ospitali’ per i batteri, come quelli simili all’intestino o ad altre parto dell’organismo umano. Nel momento in cui in queste ‘nicchie’ è stato introdotto un antibiotico, la ciprofloxacina, i batteri sono usciti allo scoperto con le loro armi e hanno cominciato a mutare geneticamente e in modi diversi.

Tag

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

2 Responses to "Scoperta l’arma dei batteri resistenti agli antibiotici"

  1. OTTIMA SCOPERTA, FINALMENTE POSSIAMO INTERVENIRE SULLA ANTIBIOTICORESISTENZA.

  2. Se i batteri iniziano a mutare “geneticamente ed in modi DIVERSI” non si capisce l’utilità della scoperta(che era già nota da vario tempo) in quanto non si sa a priori COME muteranno e quindi non si potranno preparare in tempo utile i rimedi in quanto gli stessi data la velocità di mutazione saranno superati ancora prima di essere messi in commercio !

Lascia un commento

*