Home » i-Tech » Sistema nervoso: scoperto come si rigenera

Sistema nervoso: scoperto come si rigenera

shutterstock_108750533Batte bandiera italiana l’esperimento virtuale che è riuscito a ricostruire il meccanismo che permette alle cellule nervose di rigenerarsi per riparare le lesioni provocate da incidenti o da malattie. Descritto sulla rivista Scientific Reports, l’esperimento è stato condotto dal gruppo di Silvestro Micera, della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Si gettano così le basi perché in futuro, ma non prima di una decina di anni, sia possibile tradurre in realtà l’esperimento fatto al computer, con elettrodi capaci di riparare le lesioni dei nervi periferici.

”La rigenerazione è una prospettiva: sono cose che accadranno nel lungo periodo e richiederanno ancora almeno dieci di anni di lavoro, e potranno essere disponibili per casi molto limitati”, ha detto Micera. ”Per ora – ha aggiunto – guardiamo alla possibilità di controllare in maniera efficace la rigenerazione dei nervi periferici”. I ricercatori che hanno elaborato il modello con Micera, Iolanda Morana Roccasalvo e Pier Nicola Sergi, ingegneri dell’Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, sono riusciti a ricostruire il meccanismo che fa rigenerare le cellule nervose (neuroni) sulla base dei dati descritti sulla letteratura scientifica. Hanno così individuato i segnali chimici che, come “sirene”, attirano i neuroni e li stimolano a crescere, ossia a far allungare le strutture simili a filamenti (chiamate assoni) che partono dal loro nucleo. Quindi hanno elaborato un modello matematico e, su questa base, hanno eseguito al computer un esperimento virtuale.

”Ci sono sostanze che piacciono ai neuroni e che li inducono a crescere”, ha spiegato Iolanda Morana Roccasalvo. Il modello ricostruisce in particolare il comportamento della struttura che si trova all’estremità degli assoni, chiamata cono di accrescimento. Questa è il sistema di navigazione biologico che percepisce i segnali “sirena” e spinge l’assone ad allungarsi nella loro direzione. Il prossimo passo sarà capire ancora più a fondo i meccanismi che regolano questo processo di rigenerazione, compresa la creazione delle nuove connessioni fra i neuroni, chiamate sinapsi. In futuro si potranno costruire dispositivi capace di rilasciare le sostanze “sirena” che stimolano la crescita dei neuroni in prossimità di una lesione nervosa, per esempio in un punto del midollo spinale.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*