Home » Medicina » Psoriasi: Tofacitinib efficace a lungo termine

Psoriasi: Tofacitinib efficace a lungo termine

psoriasi a placche(Reuters Health)- Tofacitinib, un inibitore orale di Janus chinasi messo a punto da Pfizer, ha dimostrato efficacia a lungo termine contro la psoriasi cronica a placche, secondo i risultati di due studi randomizzati e un trial di estensione. Sul Journal of the American Academy of Dermatology, Tatulych, e colleghi, ricercatori della Pfizer,  ricordano che studi precedenti avevano mostrato efficacia e sicurezza in trattamenti continui per oltre le 16 settimane con Tofacitinib rispetto al placebo.” Il risultato di quest’ultimo studio”spiega Svitlana Tatulych, “dimostra che il Tofacitinib orale, nelle dosi di 10 e 5 mg due volte al giorno, fornisce un’efficacia duratura in pazienti con psoriasi cronica a placche da moderata a grave fino a 2 anni”.

Gli studi in fase III
I ricercatori hanno condotto due studi di fase III controllati con placebo su oltre 1.800 pazienti con diagnosi di psoriasi a placche per almeno 12 mesi. Alla 16° settimana, tutti i pazienti che avevano ricevuto il placebo sono stati  nuovamente randomizzati con Tofacitinib e seguiti per 52 settimane. I pazienti idonei sono quindi entrati nello studio di estensione a lungo termine in corso. Dopo 28 settimane, il 55,6% dei pazienti nel gruppo con trattamento attivo a 5 mg e il 68,8% di quelli con 10 mg hanno avuto una riduzione del 75% o superiore dell’area della psoriasi e dell’indice di severità della patologia rispetto alla baseline. Le proporzioni corrispondenti del Physician Global Assessment per pazienti guariti o quasi guariti sono state del 54,7% e del 65,9%

Non ci sono stati risultati inattesi relativi alla sicurezza. I tassi di eventi avversi gravi (Sae) e interruzioni a causa di effetti collaterali (Ea) sono stati bassi (meno del 6%) e simili per le dosi di farmaco fino alla 52° settimana. “Gli eventi avversi più comuni sono stati rinofaringite e infezione del tratto respiratorio superiore –  prosegue Tatulych – Sono stati riportati anche gli eventi di sicurezza sull’esposizione totale al Tofacitinib per descrivere il profilo di sicurezza a lungo termine. Oltre i 33 mesi – continua l’esperta –  il 10,1% dei pazienti ha manifestato eventi avversi gravi e il 10,7% dei partecipanti ha interrotto a causa di eventi avversi. Gli Aes più comuni sono rimasti rinofaringite e infezione del tratto respiratorio superiore”. Questi dati, concludono i ricercatori, “supportano la valutazione continua di Tofacitinib come una potenziale nuova opzione a lungo termine per il trattamento orale della psoriasi a placche”.

Fonte: J Am Acad Dermatol 2016

 David Douglas

 (Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

 

 

 

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*