Home » Medicina » Proteine del siero di latte prima dei pasti stimolano la produzione d’insulina

Proteine del siero di latte prima dei pasti stimolano la produzione d’insulina

(Reuters Health) – Mangiare le proteine del siero di latte prima dei pasti può stimolare la secrezione d’insulina, di glucagone e la produzione del peptide inibitore gastrico (GIP), ma lascerebbe invariate le risposte lipidiche. Così è secondo Kjeld Hermansen dell’ospedale universitario di Aarhus in Danimarca, che ha spiegato i risultati del suo studio in occasione della 77esima Scientific Sessions of the American Diabetes Association tenutasi a San Diego. “Rispetto a quanto avviene se le proteine del siero di latte sono inserite come ingredienti del pasto principale, le stesse proteine se assunte prima del pasto, ritardano lo svuotamento gastrico nelle persone con diabete di tipo 2 così come in quelle non diabetiche”, afferma. Notoriamente la lipemia postprandiale (PPL) con trigliceridi elevati, un fattore di rischio indipendente per la malattia cardiovascolare, è di riscontro comune nel diabete di tipo 2 (T2D). Con queste premesse, e cercando di trovare una eventuale possibilità di intervento, Hermansen e i suoi due co-autori, Jen Juul Holst dell’Università di Copenaghen e Ann Bjoernshave della Danish Diabetes Academy di Odense, hanno condotto due studi paralleli e randomizzati in 12 partecipanti che avevano T2D e 12 partecipanti di controllo non diabetici. I due gruppi sono stati abbinati per l’indice di massa corporea, l’età e il sesso, e tutti i partecipanti hanno completato lo studio. A tutti sono stati somministrati 200 ml di acqua e 20 g di proteine ​​del siero di latte o 200 ml di acqua pura, 15 minuti prima o durante il pasto principale ricco di grassi e sono stati controllati per 6 ore dopo aver mangiato. Si è così evidenziato che nei partecipanti con e senza T2D, le proteine del siero di latte somministrate prima del pasto hanno aumentato le concentrazioni medie postprandiali di insulina, glucagone e GIP. In particolare si è visto che l’area incrementale che sottende la  curva delineata dai livelli sierici della ApoB-48 (iAUC) e l’AUC delineata dal livello degli acidi grassi non esterificati (NEFA) erano più elevati nei partecipanti diabetici, ma nessuna differenza tra i due gruppi è stata trovata nelle concentrazioni medie dei trigliceridi o di ApoB-48. E ancora, la concentrazione media e la iAUC del glucosio erano più elevati nel gruppo diabetico. Infine, misurando lo svuotamento gastrico seguendo la concentrazione  di S-paracetamolo, si è visto che le proteine del siero di latte somministrate prima di un pasto ritardavano lo svuotamento gastrico di 30 minuti (p = 0,003).

Lorraine L. Janeczko

American Diabetes Association 2017

(Versione italiana Quotidiano Sanità/ Popular Science)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*