Home » Medicina » Prevenire il diabete partendo dalla prevenzione del prediabete

Prevenire il diabete partendo dalla prevenzione del prediabete

Prevenire il diabete di tipo 2 partendo dalla prevenzione del prediabete il tutto grazie al coenzima Q10, una molecola chiave nella produzione di energia nelle cellule, che potrebbe aiutare a superare l’insulino-resistenza legata a questa condizione, nella quale i valori non sono comunque alti al punto tale da giustificare una diagnosi di diabete. A rivelarlo è uno studio guidato dall’Università di Sidney, pubblicato sulla rivista eLife.

Lo studio
I livelli di coenzima Q10 e la presenza di insulino-resistenza sono stati analizzati in una serie di esperimenti di laboratorio, in modelli murini e di tessuti umani. Le concentrazioni del coenzima sono risultate inferiori nel grasso corporeo e nel tessuto muscolare provenienti da persone con resistenza all’insulina e quando il livello è stato reintegrato, la situazione è apparsa reversibile.

Il coenzima Q10 svolge un ruolo vitale nel convertire le sostanze nutritive come il grasso e lo zucchero in energia utilizzabile e si trova nei mitocondri, le ‘centrali elettriche’ delle cellule del nostro corpo. Questa ricerca, oltre a mostrare che reintegrando il livello del coenzima si può invertire la resistenza all’insulina, spiega anche con più chiarezza perché con una dieta ad alto contenuto di zuccheri e grassi siamo più predisposti al diabete.

Non c’è però da sperare negli integratori di coenzima Q10 presi per via orale possano ripristinarne il livello nei mitocondri, perché vengono scarsamente assorbiti. Gli studiosi stanno lavorando invece a modi per stimolarne la produzione interna all’organismo.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*