Home » Medicina » Poco sonno riduce le capacità cognitive

Poco sonno riduce le capacità cognitive

Perdere ore di sonno potrebbe interferire con la capacità di richiamare ricordi verbali e di fare associazioni di concetti e dormire troppe poche ore ha gli stessi effetti negativi sulla memoria che non dormire affatto. A cercare di capire quali sono le conseguenze della mancanza di sonno sulle capacità cognitive è uno studio della University of South Australia ad Adelaide pubblicato su Neurobiology of Learning and Memory.

Lo studio
I ricercatori, guidati da Alex Chatburn, hanno chiesto a 44 persone di memorizzare liste di parole correlate quando avevano ben riposato, quando avevano dormito solo quattro ore in ciascuna delle precedenti quattro notti, o quando non aveva dormito affatto nelle precedenti 30 ore. Chiamati a ricordarle, i volontari hanno fatto meno bene quando non erano stati privati del sonno, ma non c’era particolare differenza se la privazione fosse stata parziale (4 ore a notte) o completa (niente sonno nelle precedenti 30 ore).

Tra coloro che avevano riposato, circa la metà di coloro che avevano ricordato le parole “letto”, “sonnolenza” e “sogno” avevano anche ricordato, attraverso la memoria associativa, parole collegate, come “sonno”. Questo dimostra che quando una persona è stanca, non solo è meno in grado di imparare i singoli elementi, ma è anche di fare associazioni tra termini collegati. Pertanto, conclude Andrew Vakulin, uno degli autori dello studio “rimanere alzati fino a tardi per studiare prima di un esame potrebbe sembrare una strategia efficace, ma alla fine è esattamente come andare all’esame senza aver dormito affatto”.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*