Home » Biotecnologie » Parola di scienziato. La conoscenza ridotta ad opinione

Parola di scienziato. La conoscenza ridotta ad opinione

Parola-di-scienziatoNel passaggio dal “villaggio locale” al “villaggio globale”, l’informazione viaggia senza limiti di spazio, tempo e soprattutto, filtri. Se prima la conoscenza era appannaggio di pochi custodi del sapere,  nell’era di Internet e dei mass-media chiunque può arrogarsi il diritto di esprimere il suo parere su qualsiasi argomento, spesso senza averne le competenze. Lo scienziato diventa, così, un opinionista fra tanti e risulta difficile orientarsi e districarsi in questa giungla di informazione e disinformazione.

Ripercorrendo dettagliatamente i più attuali, esemplari e discussi casi di cronaca per diverse tematiche, quest’opera scritta a più mani riscatta efficacemente il ruolo del divulgatore scientifico, mettendo in luce pregi e criticità delle tecniche comunicative adottate caso per caso. In ambito medico si spazia dall’infondato allarmismo sulle vaccinazioni al successo di ammalianti pseudoscienze quali l’omeopatia, dal “metodo” Stamina, non riconosciuto dalla comunità scientifica, al crescente dibattito sulla sperimentazione animale e sul fanatismo animalista. Si passa poi a scottanti tematiche ambientali quali i cambiamenti climatici, l’alimentazione biologica ed il terremoto dell’Aquila del 2009, culminato con il processo ai membri della Commissione Grandi Rischi.

Assenza di comunicatori specializzati, banalizzazione di certi argomenti e spettacolarizzazione a discapito dell’oggettività sono fra i principali elementi di una sconsiderata politica di comunicazione, responsabile spesso di importanti ripercussioni sull’opinione pubblica e di gravi ricadute sociali. Fattore comune dei casi affrontati, come evidenziano più volte gli autori, è l’analfabetismo scientifico dilagante, che spesso impedisce di poter discernere la buona dalla cattiva informazione e, in assenza di competenze, di compiere delle scelte razionali. Non mancano però esempi positivi di buona comunicazione, come il successo mediatico della scoperta del bosone di Higgs, evento acclamato con grande entusiasmo dall’intera società. Solo attraverso maggiore consapevolezza e attenzione ai dati oggettivi, e non alle componenti puramente irrazionali o ideologiche, sarà possibile emanciparsi da falsi miti e complottismi. Parola di scienziato.

Parola di scienziato. La conoscenza ridotta ad opinione AA. VV. a cura di Francesca Dragotto e Marco Ferrazzoli (UniversItalia Editore, € 14,00)

Ornella Quivelli

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*