OMS, nuovo allarme per obesità e malattie CV negli adolescenti

(Reuters Health) – Gli adolescenti di tutto il mondo stanno mettendo a rischio la loro salute dal momento che non fanno abbastanza esercizio fisico. L’Organizzazione Mondiale della Sanità torna a lanciare l’allarme pubblicando uno studio su The Lancet Child & Adolescent Health, da quale emerge come i ragazzi aino a forte rischio di obesità e malattie cardiovascolari.

Lo studio, basato su dati da 1,6 milioni di persone in 146 paesi, ha rilevato che oltre l’80% dei ragazzi tra gli 11 e i 17 anni non segue le raccomandazioni dell’OMS di svolgere almeno un’ora di attività fisica al giorno. Paese per paese, la percentuale di adolescenti che non raggiunge questo obiettivo va dal 66% in Bangladesh al 94% in Corea del Sud. E a livello globale, le ragazze sono più inattive dei ragazzi, con l’85%, rispetto al 78% dei maschi.

“Quattro adolescenti su cinque non sperimentano i benefici a livello sociali, fisico e di salute mentale di una regolare attività fisica”, sottolinea Fiona Bull, co-autrice dello studio, esortando i responsabili politici di tutto il mondo ad “agire ora per la salute di questa e delle generazioni future”.

Fonte: Reuters Health News
Kate Kellande
(Versione italiana Quotidiano Sanità)

Post correlati

Lascia un commento

*