Home » Medicina » OMS, allarme Europa HIV: 160 mila nuove diagnosi nel 2016. E’ record

OMS, allarme Europa HIV: 160 mila nuove diagnosi nel 2016. E’ record

(Reuters Health) – L’OMS lancia l’allarme europeo:  nel 2016 il numero di persone neo-diagnosticate per HIV ha raggiunto il livello più alto da quando è stato istituito il Registro dei casi. Questo dimostra che l’epidemia nel Vecchio Continente sta crescendo “ad un ritmo allarmante”. Il dato emerge da un rapporto congiunto Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) e OMS. I residenti nei 53 Paesi europei che nel 2016 hanno ricevuto una diagnosi d HIV sono 160.000.Circa l’80% dei casi si è verificato nell’Europa orientale. Il trend è particolarmente preoccupante, hanno detto le organizzazioni, perché molti pazienti erano già portatori dell’infezione HIV da diversi anni prima che fosse loro diagnosticata. Questo aspetto rende più difficile il controllo dell’infezione. La diagnosi precoce è importante perché consente alle persone di iniziare il trattamento con i farmaci contro l’AIDS rapidamente e nelle fasi iniziali dell’infezione, aumentando così le possibilità di vivere una vita lunga e sana.”L’Europa deve fare di più contro l’HIV”, ha detto il direttore dell’ECDC Andrea Ammon. “La durata media del tempo che passa dal contagio alla diagnosi è di tre anni, ed è “troppo lunga”.

Fonte: Reuters Health News

Kate Kelland

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*