Home » Ambiente » Nuovi standard globali per l’acqua potabile

Nuovi standard globali per l’acqua potabile

Acqua potabile

Un recente studio segnala la necessità di nuovi standard globali per il miglioramento dell’acqua potabile nelle abitazioni e l’accesso alla sanitizzazione. Lo studio evidenzia che gli attuali standard per l’accesso, stabiliti dalla commissione JMP del WHO/UNICEF, trattano acque e sanitizzazione in modo diverso, mascherando alcuni deficit nell’accesso all’acqua nelle abitazioni. La commissione JMP stabilirà presto nuovi target per il progresso globale nei cosiddetti Sustainable Development Goals, ed i risultati dello studio potrebbero influenzare significativamente il loro sviluppo. Secondo i criteri del 1990, una fonte di acqua potabile si qualifica come “migliorata” se viene distribuita a livello della comunità, mentre la sanitizzazione deve essere distribuita all’interno delle abitazioni per ottenere la stessa qualifica.

Le proiezioni globali basate su questi standard suggeriscono che le persone che non hanno accesso ad una sanitizzazione migliorata sono circa il triplo di quelle che hanno accesso a fonti di acqua potabile migliorate. Secondo lo studio più recente, acqua e sanitizzazione necessitano entrambe di un’attenzione prioritaria. Si tratta di un orientamento importante nel tenere traccia dei progressi effettuati verso l’accesso universale: l’acqua potabile e la sanitizzazione sono entrambe elementi essenziali per la salute umana, ed i loro benefici vengono massimizzati se sono disponibili nelle abitazioni. (PLoS ONE, 2014; 9: e114699)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*