Metabolismo: in pomeriggio e sera si bruciano più calorie

Seduto davanti al pc, al parco mentre fai jogging la quantità di calorie bruciate dipende dall’orario e non dall’attività. A parità di quel che fai, infatti, si brucia circa il 10% in più di calorie nel tardo pomeriggio e all’inizio della sera rispetto alla mattina. A rivelarlo è uno studio diretto da Kirsi-Marja Zitting del Brigham and Women’s Hospital e Harvard Medical School di Boston, pubblicato su Current Biology.

Lo studio si basa su un esperimento molto curioso: i ricercatori hanno chiesto a un gruppo di individui di alloggiare per tre settimane in una stanza priva di riferimenti con l’esterno, senza finestre, senza orologi e senza Internet. Vivere insomma fuori dal tempo.

Privi di riferimenti esterni e portati dallo scorrere del tempo, i partecipanti dovevano andare a dormire negli orari stabiliti dai ricercatori, che sistematicamente ogni giorno spostavano loro lancette dell’orologio di 4 ore, esattamente come se stessero viaggiano da un Paese all’altro del mondo, con diversi fusi orari.

In questo modo il campione perdeva completamente il senso del tempo e i ricercatori potevano valutare in modo obiettivo le variazioni del metabolismo dei partecipanti allo studio a riposo nell’arco delle 24 ore. Ebbene è emerso che un individuo a riposo brucia più calorie nel tardo pomeriggio, sul far della sera e meno la mattina.

I prossimi passi saranno valutare le variazioni di appetito nell’arco delle 24 ore e in base alla durata e agli orari del sonno, concludono gli esperti. Questo genere di studio potrebbe aprire le porte a una migliore comprensione di come gestire le diverse ore del giorno per mangiare, fare sport o altro ancora, in modo vantaggioso per il proprio corpo.

Post correlati

Lascia un commento

*