Home » Medicina » Memoria: una piccola “scossa” può farla durare a lungo

Memoria: una piccola “scossa” può farla durare a lungo

memoriaUna piccola corrente  impercettibile, applicata sulla testa,  può aumentare la memoria con effetti duraturi. È  quanto emerge da uno studio condotto dall’Università Cattolica di Roma.  La  stimolazione transcranica con corrente continua (tDCS) rafforza le sinapsi, ovvero le connessioni tra neuroni nell’ippocampo, centro della memoria,  grazie all’aumento dell produzione del fattorie di crescita BDNF.   La stimolazione transcranica con corrente continua (tDCS) viene realizzata applicando due elettrodi sulla testa che mandano una lievissima e impercettibile corrente al cervello, in modo del tutto indolore. La tecnicaè gia’ stata sperimentata su pazienti per varie patologie.

Lo studio dell’Università Cattolica
Gli esperti hanno sottoposto dei topolini a una sola seduta di tDCS della durata di 20 minuti e visto che in seguito ad essa nell’ippocampo degli animali si formano nuove sinapsi. Contemporaneamente,con dei test ad hoc cui sono stati sottoposti,  i topolini hanno mostrato maggiori capacità di memoria che perdurano per parecchi giorni dopo il trattamento. Infine gli esperti hanno visto che a ciò corrisponde un aumento di produzione di BDNF; quindi la corrente esercita i suoi effetti potenziatori della memoria aumentando la concentrazione di BDNF. Lo studio potrebbe avere ricadute future in ambito clinico, ad esempio nel trattamento del declino cognitivo negli anziani.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*