Home » Medicina » Medicina rigenerativa e tessuto scheletrico: dal laboratorio alla clinica

Medicina rigenerativa e tessuto scheletrico: dal laboratorio alla clinica

ricercaMedicina rigenerativa e tessuto scheletrico, di questo si parlerà al seminario del Dottorato di ricerca in Tecnologie Innovative nelle malattie dello scheletro, della cute e del distretto oro-cranio-facciale, in ricordo del Prof. Paolo Bianco, dal titolo appunto “Medicina rigenerativa e tessuto scheletrico: dal laboratorio alla clinica“, in programma per il 18 dicembre presso il Dipartimento di Science Odontostomatologiche e Maxillo Facciali dell’Università Sapienza di Roma. Ad introdurre i lavori sarà il Direttore Generale dell’Agenzia italiana del farmaco (AIFA), Luca Pani.

“Questo evento era stato calendarizzato con il Prof Paolo Banco nell’ambito del ciclo di seminari del nostro Dottorato in Tecnologie innovative nelle malattie dello scheletro, della cute e del distretto oro cranio facciale”, ha sottolineato Antonella Polimeni, Professore Ordinario, Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Tecnologie Innovative nelle Malattie dello Scheletro, della Cute e del distretto Oro Cranio Facciale Sapienza Università di Roma, Direttore Dipartimento Testa Collo Azienda Policlinico Umberto I. “Il 18 dicembre quel Seminario lo terranno i suoi Allievi”.

“Mi piace ricordare Paolo Bianco – ha proseguito – con una considerazione tratta da un Suo contributo pubblicato su Nature nel 2014 perché la ricerca sulle staminali raggiunga il proprio potenziale terapeutico, la scienza, la medicina, l’economia e la politica devono lavorare in sinergia. Se, come è stato ampiamente asserito, le cellule staminali rappresentano il futuro della medicina, dobbiamo garantire che sia un futuro nel quale i pazienti possano ragionevolmente aspettarsi trattamenti che siano sicuri ed efficaci“, ha concluso Polimeni.
Bianco P.,Sipp D. Sell help not hope. Nature 2014, 510:336-337

 

La partecipazione è gratuita; per iscriversi è indispensabile inviare una e-mail a g.gonnelli@fasiweb.com entro il 15 dicembre

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*