Home » Astronomia » Marte: abitabile ricreando l’effetto serra?

Marte: abitabile ricreando l’effetto serra?

Il Pianeta Rosso potrebbe essere reso abitabile ricreando l’effetto serra all’interno di cupole realizzate con un particolare materiale realizzato grazie alla collaborazione tra Università di Harvard, Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa e Università scozzese di Edimburgo. Si tratta di un aerogel, ossia un gel costituito per la maggior parte di acqua, descritto sulla rivista Nature Astronomy.

Il materiale
L’idea dei ricercatori, coordinati da Robin Wordsworth dell’università di Harvard, è creare su Marte delle aree protette da uno scudo formato da un paio di centimetri di aerogel di silice, un materiale poroso e al tempo stesso isolante. In questo modo, è possibile rendere simili alla Terra alcune parti della superficie marziana, garantendo diversi risultati insieme.

Da un lato, infatti, queste cupole di gel potrebbero offrire ai futuri astronauti protezione dagli effetti nocivi delle radiazioni. Dall’altro, garantirebbero alla luce visibile, necessaria per la fotosintesi delle piante, di penetrare, e alla temperatura di superare il punto di fusione dell’acqua per mantenerla allo stato liquido.

Gli esperti pensano di testare questo materiale per realizzare insediamenti nei deserti del Cile o in Antartide. Per Robin Wordsworth, di Harvard, uno degli autori della ricerca, “a differenza di precedenti idee per rendere Marte abitabile, questa, basata sull’aerogel, può essere sviluppata e testata sistematicamente, attraverso materiali e tecnologie – ha concluso – di cui siamo già in possesso”.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*