Luna: inizia ufficialmente l’era dei viaggi privati

Baresheet, il primo rover costruito da privati, lanciato dal razzo di un’azienda privata, è il viaggio verso la Luna. Costruito in Israele, è stato lanciato nella notte  del 22 febbraio da Cape Canaveral, alle 02.45 italiane, con il razzo Falcon 9 della SpaceX. Coma suggerisce il suo nome, ‘Baresheet’, ossia ‘in principio’, inizia l’era dei viaggi privati verso la Luna.

A rilevare la novità di questa missione è stato l’amministratore capo della Nasa, Jim Bridenstine, che l’ha definita “un traguardo storico per tutte le nazioni” e un augurio in vista delle future attività congiunte con i privati nella corsa verso la Luna e Marte.    Al primo rover lunare privato ha collaborato anche l’industria italiana, con Leonardo, che ha realizzato i pannelli solari.

Il veicolo è stato costruito in Israele dalla SpaceIL, un’organizzazione no-profit che ha raccolto 100 milioni di dollari grazie a imprenditori, istituti di ricerca, Industrie Aerospaziali Israeliane (Iai) e Agenzia Spaziale Israeliana (Isa). La Swedish Space Corporation ha costruito le antenne e la Nasa contribuisce con le tecnologie che permetteranno al rover di comunicare con la Terra.

L’arrivo sulla Luna è previsto tra l’11 e il 12 aprile nel Mare della Serenità, dove nel 1972 atterrarono gli astronauti dell’Apollo 17. Il rover raccoglierà dati per tre giorni terrestri, in una missione molto breve, ma destinata a lasciare il segno sul futuro dell’esplorazione lunare.

Post correlati

Lascia un commento

*