Home » Astronomia » Lo spazio, il tempo e il grande cosmologo

Lo spazio, il tempo e il grande cosmologo

shutterstock_158393354Stephen Hawking è uno dei più grandi scienziati di sempre, paragonabile a Darwin, Einstein e Newton. Ancora poche persone conoscono la sua storia. Nel film biografico, La teoria del Tutto, in uscita oggi nelle sale, il regista premio Oscar James Marsh esamina le sfide che Hawking ha sopportato, come ha trasformato il campo della cosmologia, lottando contro una brutta malattia degenerativa. Per voi abbiamo dato un’occhiata ai più grandi successi di Hawking e parlato un po’ con Marsh.

Il regista James Marsh

“Fare questo film mi ha aperto un modo e devo dire che non è stato per niente facile”.

Incontrare Hawking

“È come incontrare la Regina o incontrare Dio”, ci ha detto Marsh. “Non sai cosa dovresti dire e come lo dovresti dire e anche che tipo di risposta ti devi aspettare”.

Veridicità

Il momento più significativo del film vede Hawking bloccato mentre si sta mettendo un maglione, una situazione che ha ispirato la teoria della Radiazione di Hawking. “Abbiamo cercato di ricreare esattamente la stanza dove accadde”, ci ha svelato Marsh.

La voce di Hawking

Dopo aver visto una bozza preliminare del film, Hawking ha offerto il suo software vocale unico. “Questo ha fattola  differenza”, ci dice Marsh. “Il film è migliorato molto con la voce reale. Ha caricato ogni scena di emozione”.

Le più grandi realizzazioni di Hawking

1.Definizione e ridefinizione dei buchi neri

Nel 1974, Hawking ha presentato una teoria rivoluzionaria: i buchi neri in realtà emettono energia, una radiazione termica chiamata “Radiazione di Hawking”. Questa teoria, apparentemente minore, ha riconciliato aspetti chiave della fisica classica e quantistica e cambiato il modo di vedere l’Universo.

2. Analisi dell’inizio del tempo e dello spazio

In collaborazione con James Hartle, Hawking ha proposto, nel 1983, l’assenza di confini fisici dell’Universo. Questo modello matematico dell’Universo primordiale ha anche suggerito che il tempo potrebbe mostrare un effetto circolare, nonostante il suo inizio finito.

3. Divulgazione scientifica

Con l’uscita, nel 1988, del suo saggio di cosmologia, Dal Big Bang ai buchi neri. Breve storia del tempo, Hawking è diventato un fenomeno dell’editoria globale, vendendo 10 milioni di copie in 40 lingue. Il libro ha introdotto i lettori alla fisica dei buchi neri e al Big Bang, così come alle sue principali teorie.

 

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*