Home » Medicina » Leucemia: scoperte le alterazioni alla base della malattia

Leucemia: scoperte le alterazioni alla base della malattia

Nuova luce sulla Leucemia Acuta Megacarioblastica viene fatta da uno studio coordinato per l’Italia dal Dipartimento di Onco-Ematologia dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e pubblicato su Nature Genetics. Nello studio infatti sono state analizzate le alterazioni molecolari responsabili di questa forma di Leucemia Mieloide Acuta che nei bambini porta ancora a molti decessi.

La ricerca
Grazie ad un sequenziamento massivo del DNA e dell’RNA delle cellule dei pazienti con Leucemia Acuta Megacarioblastica, si è dimostrato che questa malattia può essere sottoclassificata in 7 differenti gruppi, ciascuno dei quali correlato a prognosi diversa. ”Questo studio – spiega Franco Locatelli coordinatore del gruppo di lavoro nazionale dell’Associazione Italiana di Ematologia e Oncologia Pediatrica per le Leucemie del bambino – è stato in parte finanziato anche dall’Associazione Italiana Ricerca sul Cancro e dimostra l’importanza della cooperazione internazionale per definire sempre più accuratamente l’origine delle leucemie del bambino e per sviluppare trattamenti innovativi, nonché ritagliati sul profilo biologico per ogni singolo paziente”.

La Leucemia Mieloide Acuta (LMA) colpisce ogni anno nel nostro Paese circa 70-80 bambini e rappresenta il secondo tipo più frequente di leucemia acuta dell’età pediatrica, dopo la leucemia linfoblastica acuta che, invece, viene diagnosticata in circa 350 bambini per anno.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*