Home » Ambiente » L’auto elettrica è ecologica?

L’auto elettrica è ecologica?

L’auto elettrica non è ecologica, perlomeno non quanto le pubblicità vorrebbero far credere. Così si è pronunciata l’Autorità per la Pubblicità francese. Il problema individuato dai giudici transalpini è nei parametri di giudizio, visto che tutti i veicoli hanno un impatto sull’ambiente dalla costruzione all’interno ciclo di vita.

Il giudizio è arrivato dopo le perplessità avanzate dall’associazione “Osservatorio del nucleare” circa alcuni messaggi pubblicitari di due operatori di car-sharing elettrico del gruppo Bolloré, Autolib a Parigi e Bluely a Lione. Inoltre, la Federazione Nazionale degli Utenti dei Trasporti ha depositato un’istanza contro una delle pubblicità della Renault Zoe che titolava: “Per lottare contro l’inquinamento andate in macchina. Renault Zoe 100% elettrica, 0% di emissioni”.

Riguardo al servizio di car-sharing, il giudice ha rilevato la mancanza di una comparazione e di statistiche trasparenti sull’impatto ambientale: “L’utilizzo di questo servizio implica necessariamente alcuni effetti negativi sull’ambiente, a partire dal fatto che l’elettricità necessaria alla ricarica non è detto che provenga da risorse rinnovabili”. L’intervento sulla Renault è stato invece più lieve, grazie alle precisazioni dei caratteri in piccolo sulla CO2 emessa “la pubblicità non suggerisce l’idea che i veicoli elettrici non avranno alcun impatto negativo sull’ambiente”. L’autorità francese ha precisato, infine, che “il minore impatto ambientale di un veicolo elettrico rispetto ad un veicolo con motore a scoppio è formulato in termini troppo generali e non si accompagna ad alcuna precisione. La pubblicità in causa incita esplicitamente i consumatori ad utilizzare una vettura elettrica per ridurre l’inquinamento atmosferico, sebbene esistano numerosi altri mezzi di trasporto che sono notoriamente meno nocivi per l’ambiente, come i trasporti pubblici e le biciclette”.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*