Home » Medicina » Iperplasia prostatica benigna: efficace il placebo sui sintomi

Iperplasia prostatica benigna: efficace il placebo sui sintomi

(Reuters Health) Negli uomini con iperplasia prostatica benigna (BPH), i sintomi delle basse vie urinarie (LUTS) rispondono bene al trattamento con placebo e l’efficacia persiste a 12 mesi. E’ quanto emerge da una metanalisi condotta da  Stephan Madersbacher e colleghi del Kaiser-Franz-Josef Hospital di Vienna, pubblicata dalla rivista Urology. “In genere i sintomi delle basse vie urinarie, LUTS, nei maschi, prevedono una gestione con strategie di trattamento a lungo termine – dice Madersbbacher – Di conseguenza il successo dell’effetto placebo su una prospettiva di lungo termine è di notevole interesse”.

Lo studio
I ricercatori hanno preso in esame 25 studi randomizzati controllati con oltre 10.000 pazienti. Ventitrè sono stati studi controllati con placebo e due studi a confronto con terapia transuretrale a microonde  (TUMT) per un trattamento fittizio. Ebbene, l’International Prostate Symptom Score (IPSS) è migliorato di una media di 4,4 punti a 12 mesi con trattamento a base di placebo.Tre punti è considerato un miglioramento clinicamente rilevante nella scale IPSS; pertanto i ricercatori hanno concluso che il placebo ha determinato un miglioramento clinicamente rilevante dei sintomi per oltre 12 mesi.

Fonte: Urology

Reuters Staff

 (Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

 

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*