Home » Medicina » Infarto: l’età si abbassa e i fattori di rischio aumentano

Infarto: l’età si abbassa e i fattori di rischio aumentano

infartoL’età diminuisce e i fattori di rischio aumentano. Secondo uno studio della Cleveland Clinic che verrà presentato al meeting dell’American College of Cardiology le vittime di infarto diventano sono sempre più giovani e con più fattori di rischio, dall’obesità al diabete.

Lo studio
I ricercatori hanno esaminato oltre 3.900 pazienti trattati per la forma più grave di infarto tra il 1995 e il 2014. L’età media dei pazienti è diminuita nei vent’anni considerati da 64 a 60 anni, mentre la prevalenza dell’obesità tra i fattori di rischio è aumentata dal 31% al 40%. Anche il tasso di diabete è risultato più alto, dal 24 al 31%, mentre l’ipertensione è passata dal 55% al 77%.

In generale, notano gli autori, la proporzione di chi ha più di tre fattori di rischio per l’infarto è passata dal 65% all’85%. “Se sul fronte delle terapie abbiamo fatto grandi passi avanti in 20 anni – sottolinea Samir Kapadia, uno degli autori – molto c’è da fare su quello della prevenzione. Durante le visite di controllo bisogna insistere di più con i pazienti per un corretto stile di vita”.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*