Home » Medicina » HIV: ancora pochi i giovani che fanno il test

HIV: ancora pochi i giovani che fanno il test

(Reuters Health)I giovani possono essere a rischio di contrarre l’infezione da HIV ma pochi riescono a fare il test, in parte perché è difficile accedere alla procedura. Questa evidenza emerge da un sondaggio conoscitivo condotto in USA. Il gruppo di studio, sotto la guida di Arik Marcell, professore di pediatria presso la Johns Hopkins University School of Medicine di Baltimora, è partito dal rapporto dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC), secondo il quale nel 2014 più di una diagnosi su cinque di HIV è stata registrata tra i giovani di età compresa tra i 13 e i 24 anni.

Lo studio
Per determinare se le organizzazioni giovanili forniscono i test per HIV i ricercatori hanno condotto sondaggi telefonici nel 2013 e nel 2014 in 51 comunità per giovani di Baltimora. Le comunità erano situate in aree identificate come ad alto rischio per HIV e includevano nei loro programmi doposcuola, centri sociali, centri LGBT, centri di ricreazione e gruppi religiosi. I risultati hanno dimostrato che solo una minoranza, il 40%, delle organizzazioni,offriva il test HIV ai giovani. La maggior parte si serviva di un’agenzia esterna per questo tipo di servizio. All’interno del 60% delle organizzazioni che non offrono il test, il 73% non dà ai giovani altre opportunità presso strutture che potevano offrirlo. Le organizzazioni che offrivano servizi sanitari generale si sono dimostrate quelle più propense a fornire il test HIV.

Fonte: Public Health Report

Madeleine Kennedy  

(Versione italiana per Quotidiano Sanità/Popular Science)

Tag

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*