Home » Gadget » Google premia i giovani scienziati: in finale anche un italiano

Google premia i giovani scienziati: in finale anche un italiano

l i g h t p o e t / Shutterstock.comTra i 90 finalisti della Google Science Fair, la competizione che premia scienziati ‘in erba’ di tutto il mondo c’è anche un italiano. Si chiama Andrea Senacheribbe, è astigiano, e ha presentato un progetto focalizzato sulla creazione di un algoritmo genetico per la ricerca di un farmaco anti-Ebola. Si è distinto tra le migliaia di proposte arrivate da tutti i paesi del mondo con Regno Unito, India, Stati Uniti, Brasile e Turchia in cima alla top 5 per numero di progetti presentati.

Il prossimo 4 agosto, tra i finalisti saranno selezionati i 20 vincitori che si aggiudicheranno uno dei numerosi premi. Il più prestigioso è una borsa di studio di 50.000 dollari. In palio ci sono anche programmi di formazione curati da Scientific American e Google, una spedizione alle Galapagos con il National Geographic, l’opportunità di incontrare i designer Lego presso la sede centrale in Danimarca, nonché la possibilità di visitare la nuova navicella spaziale realizzata da Virgin Galactic presso la base Mojave Air and Spaceport.

Google Science Fair offre a giovani scienziati, ricercatori e inventori tra i 13 e i 18 anni, appassionati di scienza e tecnologia, la possibilità di provare a realizzare qualcosa di ambizioso, presentando progetti in linea con il tema: “E’ la tua occasione per cambiare il mondo”. Per questa edizione sono arrivati oltre 5mila progetti.

Foto: lightpoet / Shutterstock.com

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*