Formazione medici: inaugurato l’IPSE CENTRE con manichini hi-tech per l’apprendimento

Imparare a trattare i pazienti nel modo corretto non è sempre semplice e spesso si finisce con l’apprendere il necessario direttamente sul campo. La tecnologia però viene ora in aiuto di tanti specialisti.

Da simulatori ultra-sofisticati per apprendere le tecniche laparoscopiche in modo del tutto realistico, a manichini hi-tech gestiti da software di simulazione per imparare, per esempio, la gestione del parto (in tutte le sue sfaccettature, da semplice a complicato a causa di sofferenze fetali o materne).

E ancora, una serie di manichini impiegati per imparare a gestire le emergenze (per esempio simulare l’intubazione o la tracheotomia di un paziente). E’ quanto è possibile trovare presso l’IPSE CENTER – Interactive Patient Simulation Experience – inaugurato alla presenza del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin.

Accanto al Ministro presente all’inaugurazione il Rettore dell’Università Cattolica, Franco Anelli. “Questo centro di simulazione è un’eccellenza a livello nazionale e sovranazionale. Qui si applica un modello tecnologico veramente molto avanzato, con una capacità di simulazione di casi e patologie quasi unico. E’ un’opportunità di formazione incredibile per gli studenti, ma anche per i medici”.

Il Ministro ha partecipato anche a una sessione speciale di training svolto nelle di serve sale di IPSE Center, sperimentando la metodologia Cell e assistendo a un parto simulato con l’ausilio di ‘manichini’ e di attori appositamente addestrati per questo originale tipo di formazione.

Post correlati

Lascia un commento

*