Home » Medicina » Febbre tifoide: approvato nuovo vaccino

Febbre tifoide: approvato nuovo vaccino

Protezione di maggior durata, efficacia e sicurezza anche per i bambini sopra i 6 mesi e con meno dosi. Sono queste le caratteristiche di un nuovo vaccino contro la febbre tifoide approvato dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms)

Il vaccino, prodotto da un’azienda farmaceutica indiana, è stato prequalificato dall’Oms: rispetta quindi i requisiti di sicurezza, qualità ed efficacia richiesti e può ora essere acquistato da donatori, come le agenzie dell’Onu (Unicef, Gavi) per i paesi poveri. La febbre tifoide è causata dal batterio Salmonella typhi, presente nelle fognature e nel cibo contaminato, e che può arrivare a infettare fino a 20 milioni di persone l’anno, uccidendone 160mila, soprattutto bambini. Letale soprattutto nel continente americano, il batterio è ora diffuso anche in Africa e Asia.

L’uso di questo nuovo vaccino dovrebbe aiutare a ridurre l’uso frequente di antibiotici per i casi presunti di febbre tifoide e quindi anche diminuire l’aumento della resistenza di questo batterio. Il suo costo sarà di 1,50 dollaro a dose se acquistato per i paesi in via di sviluppo, e dovrebbe scendere a 1 dollaro per ordini superiori a 100 milioni di dosi.

Il vaccino, testato e usato in India dal 2005, è stato approvato per essere impiegato a livello mondiale solo dopo una sperimentazione iniziata nel 2015, dove 100 volontari sani di Oxford, principalmente studenti, sono stati prima vaccinati e poi hanno ricevuto il batterio Salmonella typhi vivo. I risultati dello studio, pubblicati su Lancet nel 2017, hanno mostrato che il vaccino è efficace all’87% nel prevenire la febbre tifoide.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*